Quali sono le possibili lesioni del naso?

Epitassi

L’epistassi avviene quando c’è una rottura dei vasi sanguigni e alla vittima inizia a fuoriuscire sangue dalle narici.

Cosa fare?

  1. Tenere il paziente seduto, con la testa piegata in avanti, evitando che il sangue non scenda in gola.
  2. Stringere entrambe le narici per circa 5 minuti.
  3. Se l’emorragia continua, è necessario che il paziente soffi delicatamente il naso per rimuovere grumi di sangue e ridurre gli starnuti. In seguito premere di nuovo il naso per 5 minuti.
  4. Se l’emorragia continua portare il paziente al pronto soccorso.

Se il paziente, invece, è incosciente porlo su un fianco per evitare l’aspirazione del sangue e seguire le procedure indicate sopra.

Corpi estranei nel naso

I corpi estranei nel naso sono un problema che si presenta soprattutto nei bambini piccoli, che provano una particolare soddisfazione nell’infilare nelle narici fagioli, uva, arachidi e altri piccoli oggetti. Dopo aver stabilito quale sia la narice colpita provare i seguenti metodi:

  1. Provocare uno starnuto facendo inalare al bambino del pepe o solleticando la narice opposta.
  2. Far soffiare il naso delicatamente e nel frattempo tenere chiusa la narice opposta.
  3. Se l’oggetto è visibile tirarlo fuori con le pinzette.
  4. Se l’oggetto non può essere rimosso, rivolgersi ad un otorino.

Rottura del naso

Nel caso in cui si rompa il naso, trattare l’epistassi come descritto precedentemente. Applicare un impacco di ghiaccio sul naso per 15 minuti e inviare il paziente al pronto soccorso.

Fonte: Guida Tascabile di Pronto Soccorso di Mediserve

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts
Read More

Ecografia

L'ecografia è una tecnica diagnostica di imaging basata sull'impiego di ultrasuoni, semplice e rapida da eseguire, innocua, indolore e a basso costo che, proprio per queste sue caratteristiche favorevoli si è estremamente diffusa negli ultimi 30 anni, in innumerevoli ambiti clinici.