Emergenza ipertensiva: cosa fare?

L’emergenza ipertensiva è caratterizzata da un incremento acuto della pressione arteriosa a valori pericolosi o in pazienti a rischio. Le situazioni più frequenti di emergenza sono relative a diversi sintomi:

  • Encefalopatia ipertensiva
  • Ipertensione maligna
  • Eclampsia
  • Sospensione di clonidina
  • Glomerulonefrite acuta o cronica
  • Traumi cranici
  • Feocromocitoma
  • Emorragia cerebrale o subaracnoidea
  • Aneurisma dissecante dell’aorta
  • Insufficienza ventricolare sinistra acuta

Per quanto riguarda la terapia i farmaci utilizzati per il trattamento delle crisi ipertensive sono: nitroprussiato, diazossido, idralazina, metildopa, trimetafono, fentolamina, labetalolo.

Fonte: Handbook della Guardia Medica a cura di Piercarlo Salari

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts
Read More

Rianimazione

Nel momento in cui si vede una persona immobile è necessario verificarne la sensibilità, scuotendo il corpo leggermente…