Morbo di Kaposi

Il morbo o sindrome di Kaposi è una forma neoplastica maligna multifocale non molto frequente, che coinvolge principalmente la cute, i visceri e le mucose.
  • Morbo di Kaposi epidemico (correlato all’AIDS).
  • Morbo di Kaposi iatrogeno: i farmaci responsabili sono gli immunosoppressori.
  • Morbo di Kaposi africano (endemico): forma linfoadenopatic.
  • Morbo di Kaposi recidivante.

Sintomi

  • Forma meno grave: limitata alla cute con macule blu-viola, associate ad eruzioni cutanee.
  • Evoluzione della malattia: le lesioni si espandono, in termini di numero e di dimensioni tendono ad ispessire, possono erodere e deformare le dita di mani o piedi, diffondersi a livello di tendini e muscoli, generare edema e persino elefantiasi.
  • Forme più severe: il morbo di Kaposi colpisce i visceri del tratto gastrointestinale, oltre ai linfonodi.

Tra gli stili di vita

  • Chemioterapia.
  • Escissione chirurgica.
  • Immunoterapia (terapia biologica).
  • Radioterapia.
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts
Read More

Influenza

L'influenza stagionale è una malattia infettiva di origine virale che si trasmette per via respiratoria attraverso le particelle di vapore cariche di virus diffusi nell'aria da individui infetti, attraverso la respirazione, la tosse, gli starnuti o parlando.
Read More

Calcolosi della colecisti

La colecisti (o cistifellea) è un organo cavo verde a forma di pera situato sotto il fegato; fa parte del sistema digerente e la sua funzione è di immagazzinare la bile, un liquido verde scuro che aiuta il corpo a digerire e ad assorbire il cibo.
Read More

Uveite

L'uveite è una condizione oculare determinata dall'infiammazione dell'uvea, il tessuto dell'occhio posto sotto la sclera (parte bianca del globo oculare), comprendente l'iride (parte centrale ad anello che delimita il foro della pupilla), la membrana coroide (contenente i vasi sanguigni che riforniscono gran parte dei tessuti dell'occhio di ossigeno e sostanze nutritive e prelevano anidride carbonica sostanze di rifiuto) e il corpo ciliare (struttura posta intorno all'iride, sotto la coroide, che secerne l'umor acqueo, il liquido che irrora e nutre le parti dell'occhio non raggiunte dai vasi sanguigni e che determina la pressione interna dell'occhio).
Read More

Trauma cranico

Un trauma cranico, detto anche "concussione" in termini medici, consiste nello scontro violento della testa contro una superficie dura o, viceversa, di un oggetto contundente contro la teca cranica e/o il volto.