Valvulopatie: Malattie delle valvole cardiache

Su 100 persone 60 sanno cos’è l’infarto ma soltanto 7 conoscono le malattie delle valvole cardiache (valvulopatie). È quanto emerge da un’indagine condotta lo scorso anno su quasi 13 mila ultrasessantenni di 11 paesi europei e presentata a Milano l’11 settembre in occasione della celebrazione della prima Giornata Europea sulle malattie delle valvole cardiache”.

“La percezione di queste patologie, che colpiscono  soprattutto gli anziani, è purtroppo scarsa non solo nella popolazione generale ma anche nei medici territoriali, che dovrebbero dedicare più tempo ad ascoltare i pazienti, in particolare quando segnalano dolore al petto, affanno, stanchezza o battito cardiaco irregolare” afferma Battistina Castiglioni, Consigliere GISE, Società Italiana di Cardiologia Interventistica.

“L’auscultazione del torace richiede un solo minuto ed è sufficiente a formulare un sospetto e prescrivere un’indagine in grado di formulare una diagnosi precisa Sergio Berti, della Società Italiana di Cardiologia Interventistica. In caso di valvulopatia, che interessa circa il 10% degli over 65, un intervento tempestivo in caso è risolutivo e consente di riprendere una vita del tutto normale. Oggi delle 12 mila sostituzioni valvolari (di aorta o mitrale) eseguite ogni anno in Italia 5.500 vengono effettuate per via transcatetere, in sola anestesia locale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Related Posts
Read More

Coronografia

La coronarografia, detta anche angiografia coronarica, è una tecnica radiologica invasiva utilizzata in ambito cardiologico per visualizzare il decorso e lo stato delle arterie coronariche (i vasi arteriosi che avvolgono il cuore e che garantiscono il rifornimento di ossigeno e nutrienti al muscolo cardiaco), soprattutto quando si ha un forte sospetto che vi siano stenosi dovute a placche aterosclerotiche od occlusioni parziali dovute a coaguli (trombosi) associate a un elevato rischio di ischemia cardiaca oppure aneurismi a rischio di rottura.